Sezioni
  Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza
Plink      Pdf


Contenuti disponibili in Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

programma triennale trasparenza e integrità
- Creato il 27/05/2016 14:21:26 da

ISTITUTO D’ISTRUZIONE SUPERIORE AUTONOMO “A. TORLONIA – V. BELLISARIO”
VIA G. Marconi, 37 - TEL. 0863.413109 - FAX: 0863.411812 - E-MAIL aqis01200r@istruzione.it
PROT. N. 1515/C41c Avezzano, 27/05/2016
PROGRAMMA TRIENNALE
PER LA TRASPARENZA E
L’INTEGRITÀ
ANNI 2016 – 2017 - 2018
In questo documento è riportato il programma triennale per la trasparenza e l’integrità (PTTI) ai sensi
dell’art.10 del d.lgs. 33/2013 (d’ora in avanti “decreto”), valido per il triennio 2016-2018.
La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a:
1. PRINCIPI ISPIRATORI;
2. IL RESPONSABILE DELLA TRASPARENZA;
3. INTEGRAZIONE;
4. MODALITÀ DI PUBBLICAZIONE
5. FINALITÀ
6. OBIETTIVI DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2016-2017-2018
7. INIZIATIVE DI COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER E PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA
TRASPARENZA
8. DIFFUSIONE DEL PTTI E DELLA SEZIONE “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE”
1. PRINCIPI ISPIRATORI
Il PTTI garantisce l’accesso da parte dell’intera collettività alle principali informazioni pubbliche previste da
“amministrazione trasparente” e trattate dalla nostra scuola; questo processo ha come fine primario il
favorire di forme diffuse di controllo nel rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità dell'attività
amministrativa sanciti dalla Carta Costituzionale (art. 97 Cost.).
Si ispira ai seguenti principi:
 “accessibilità totale”, come comportamento proattivo della scuola che, preventivamente, pubblica
e rende accessibili le informazioni riguardanti l’organizzazione, il funzionamento e le attività
sviluppate dalla scuola, con la sola restrizione riguardante i dati sensibili e giudiziari di cui all’art. 4,
comma 1, lettere “d” ed “e” del d.lgs. 196/2003;
 la trasparenza integra la nozione di “livello essenziale di prestazione” di cui all’art. 117, lettera “m”,
della Costituzione, conseguentemente rappresenta non soltanto una “facilitazione” all’accesso ai
servizi erogati dall’Istituto di Istruzione Superiore “Torlonia Bellisario” di Avezzano ma è essa stessa
un servizio per il cittadino;
 concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità,
buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell'utilizzo di risorse pubbliche;
 costituisce esercizio della funzione di coordinamento informativo statistico e informatico dei dati
dell'amministrazione statale, regionale e locale, di cui all'art. 117, secondo comma, lettera r) della
Costituzione;
 la trasparenza costituisce un presidio imprescindibile nella prevenzione della corruzione.
Liceo Artistico “V. Bellisario”
Via XX settembre, 425 – Avezzano (AQ)
 0863.599333  0863.599582
Liceo Classico “A. Torlonia”
Via Marconi, 37 – Avezzano (AQ)
 0863.413109  0863.441812
2. IL RESPONSABILE DELLA TRASPARENZA
Il responsabile di cui all’art. 43 del decreto è il dirigente scolastico (DS) pro tempore Rossella Rodorigo i cui
contatti sono pubblicati e aggiornati nella sezione “amministrazione trasparente” e in altri spazi del sito
web. I compiti sono riconosciuti come attinenti alla funzione dirigenziale e assunti dal DS in assenza di altre
figure formate e dedicate con finalizzazione al PTTI. Il DS provvede all’aggiornamento del PTTI e favorisce le
iniziative di promozione della trasparenza ai sensi dell’art. 43 del d.lgs. 33/2013.
Altri Responsabili dell'attuazione concreta del Piano trasparenza e Integrità che pubblicano documenti sul
sito istituzionale sono:
• Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi e personale amministrativo della segreteria
scolastica: M.Rosa Ranalletta - Direttore S.G.A. coordina, tramite il Piano Annuale delle Attività del
personale A.T.A., in questo ambito l'attività degli assistenti amministrativi in merito alla
pubblicazione e redazione dei documenti e pubblica sull’albo pretorio i documenti relativi alla
contabilità.
Tutti gli Assistenti Amministrativi collaborano con la DSGA per la pubblicazione degli atti sul sito.
• Docente: Filippetti Mariano – Insegnante con nomina di Funzione Strumentale per la gestione del
sito Web.
3. INTEGRAZIONE
Per quanto sopra la trasparenza, e con essa il PTTI, avrà profonde connessioni con i seguenti documenti, se
e quando essi saranno operativi e previsti anche per le scuole:
 il Piano della performance ex art. 10 del d.lgs. 150/2009 (che, per effetto dell’art. 74, comma 4 del
medesimo decreto e il mancato perfezionamento delle norme secondarie ivi previste, non riguarda
l’area didattica) in quanto istanza strettamente connaturata con le filiere amministrative; si
evidenzia tuttavia che le istituzioni scolastiche sono in attesa della definizione, da parte del
MIUR/ANAC, dei limiti di applicazione delle prescrizioni della norma.
 il Piano di prevenzione della corruzione ex art. 1, commi 7, 8, 9 e 59 della L. 190/2012; si evidenzia
tuttavia che le istituzioni scolastiche sono in attesa della pubblicazione di tale piano da parte del
competente Ufficio Scolastico Regionale.
 gli interventi normativi e organizzativi volti a favorire la dematerializzazione degli atti
amministrativi e la digitalizzazione dei flussi informativi (d.lgs. 82/2005; L. 4/2004; L. 69/2009).
4. MODALITÀ DI PUBBLICAZIONE
il presente programma triennale è pubblicato all’interno dell’apposita sezione “Amministrazione
trasparente”, accessibile dal sito scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Torlonia Bellisario”:
La pubblicazione dei dati e delle informazioni sul sito istituzionale rispetta le indicazioni contenute nelle
Linee guida per i siti web della P.A. (art. 4 della Direttiva 8/2009 del Ministero per la pubblica
amministrazione e l’innovazione) finalizzate a delineare gli aspetti fondamentali del processo di sviluppo
progressivo dei servizi on line e di offerta di informazioni di qualità rivolte al cittadino: tali attività devono
contraddistinguere ogni pubblica amministrazione.
In particolare, sono soddisfatti i requisiti relativi ai contenuti minimi, alla visibilità dei contenuti,
all’aggiornamento, all’accessibilità e all’usabilità, alla classificazione e alla semantica, ai formati aperti e a
contenuti aperti.
5. SEZIONE “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE”
Nella sezione “Amministrazione trasparente”, raggiungibile direttamente dalla home page con un link nel
menù di navigazione principale del sito, sono indicate le tipologie dei dati dei quali è obbligatoria la
pubblicazione.
Nella varie sottosezioni si procederà alla pubblicazione dei dati già inseriti in amministrazione trasparente
raccogliendoli con criteri di omogeneità consentendone così l'immediata individuazione e consultazione, al
fine di arricchire nel tempo la quantità di informazioni a disposizione dell'utenza, e pertanto la conoscenza
dei molteplici aspetti dell’attività svolta del nostro Istituto.
Unico limite oggettivo all’esposizione dei dati attiene a quanto previsto dalla legge in materia di protezione
dei dati personali, nonché a tutta la documentazione soggetta al segreto di stato o al divieto di
divulgazione.
Con cadenze periodiche sono previste apposite sessioni nelle quali verrà effettuato l’aggiornamento e il
monitoraggio sullo stato di avanzamento del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità.
È esclusa la pubblicazione su “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE”, in quanto a vario titolo non riguardanti
l’istituzione scolastica, nelle seguenti sotto-sezioni, previste dall’allegato A al decreto: Oneri informativi per
cittadini e imprese; Organi di indirizzo politico-amministrativo; Sanzioni per mancata comunicazione dei
dati; Rendiconti gruppi consiliari regionali/provinciali; Incarichi amministrativi di vertice; Posizioni
organizzative; OIV; Bandi di concorso; Enti pubblici vigilati; Società partecipate; Rappresentazione grafica;
Dati aggregati attività amministrativa; Opere pubbliche; Pianificazione e governo del territorio;
Informazioni ambientali; Strutture sanitarie private accreditate; Interventi straordinari e di emergenza.
6. FINALITÀ
Le finalità del programma sono:
a. aumentare il numero degli accessi al sito della scuola;
b. diminuire il numero delle comunicazioni verso l’esterno per chiamata diretta, avvisi cartacei ecc;
c. diminuire il numero delle istanze interne ed esterne e le richieste di informazioni per presenza
diretta o per telefono/fax degli interessati;
d. aumentare l’impiego della Posta Elettronica Ordinaria (PEO) e della Posta Elettronica Certificata
(PEC) per le istanze degli utenti;
e. nelle comunicazioni interne, aumentare l’impiego di:
- cartelle condivise;
- posta elettronica;
f. diminuire la quantità di documenti prodotti su supporto cartaceo;
g. ridurre i tempi e i costi delle filiere amministrative e informative;
h. aumentare il grado di soddisfazione dei clienti;
i. innalzare il livello di prevenzione di comportamenti anomali;
j. rendere più accessibile il linguaggio usato per l’informazione.
7. OBIETTIVI DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2016-2017-2018
ATTIVITA' DI PIANIFICAZIONE
L’attività di pianificazione si espleta su base triennale con attuazione annuale con specifico riferimento a:
a. Mantenimento ed aggiornamento delle informazioni contenute sul sito internet della scuola;
b. Elaborazione degli strumenti di programmazione e di rendicontazione delle attività consistenti in:
POF/PTOF, programma annuale, relazione medio periodo e conto consuntivo;
c. Contrattazione integrativa, relazione tecnico finanziaria e illustrativa, certificata dagli organi di
controllo;
d. Rispetto degli obblighi di pubblicazione di dati relativi all’ organizzazione e attività della scuola,
incarichi di collaborazione e consulenza, dati aggregati all'attività amministrativa, atti relativi alle
attività degli organi collegiali, dati relativi ai procedimenti amministrativi e controlli su dichiarazioni
sostitutive e acquisizione d'ufficio degli atti, graduatorie di istituto.
Il Programma triennale viene adottato entro e non oltre il 31 gennaio di ogni anno.
Il Programma indica gli obiettivi di trasparenza di breve (anno), medio (due anni) e di lungo termine (tre
anni).
Obiettivi a breve termine
• Adeguamento della pubblicazione di tutta la documentazione e atti “Amministrazione trasparente”
ai sensi del d.lgs. 33/2013
• Adeguamento della pubblicazione atti e documenti sull’Albo Pretorio on-line
• Sostituzione del protocollo informatico con applicativo più efficace ai fini della dematerializzazione
(già attuato)
• Dematerializzazione: avvio archiviazione di alcuni atti (ad es: Programma Annuale / Conto
consuntivo) on line (già attuato)
• Utilizzo in tutte le classi del registro di classe elettronico
• Utilizzo da parte dei docenti di tutte le classi del registro personale elettronico
• Presentazione e archiviazione on line dei progetti di istituto
Obiettivi a medio/lungo termine
• Dematerializzazione: incrementare l’archiviazione digitale di alcuni atti (bilanci, documentazione
didattica ecc). Il processo in questo ambito è sempre in evoluzione in sintonia con l'emanazione
continua di norme in questo settore.
• Rilevazione della Customer Satisfaction tramite questionari di soddisfazione del servizio
• Dematerializzazione: riduzione archivio cartaceo Didattica Alunni
• Archivio informatizzato
8. INIZIATIVE DI COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER E PROMOZIONE DELLA CULTURA
DELLA TRASPARENZA
L’adeguamento dell’Istituto di Istruzione Superiore “Torlonia Bellisario” di Avezzano alle indicazioni poste
dal D.lgs. 150 del 2009 prima e confermate dal D.Lgs 33/2013 e la realizzazione degli obiettivi di
trasparenza, legalità ed integrità definiti nel presente Programma richiedono il coinvolgimento, a livello
capillare, di tutto il personale e il processo continuerà in modo progressivo nel corso del triennio.
Saranno pertanto, programmati incontri informativi sul contenuto del Programma triennale e sulle
iniziative per la trasparenza rivolti a tutto il personale con il fine di far acquisire una maggiore
consapevolezza sulla rilevanza delle novità introdotte.
Fra le azioni del programma è previsto l’allestimento di questionari attraverso i quali i genitori potranno
esprimere il gradimento verso le iniziative.
Saranno previsti, compatibilmente alle risorse di bilancio, iniziative di formazione e aggiornamento del
personale.
Si implementeranno i servizi interattivi rivolti all’utenza al fine di semplificare e rendere più celere e diretta
la comunicazione tra i cittadini e l'ufficio della scuola.
Con diverse modalità a seconda dell’interlocutore, l'Istituto si impegna nel dialogo con i portatori di
interesse e comunica costantemente le attività svolte tramite il sito istituzionale e tramite gli uffici
dell’amministrazione che prevedono la relazione con il pubblico.
L’adozione del Programma triennale sulla trasparenza e l’integrità risulta, in questo contesto, un’occasione
di miglioramento del sito istituzionale e uno strumento di programmazione delle attività volte a completare
il processo di trasparenza intrapreso.
Ogni azione e scelta è improntata alla massima trasparenza che s’esplicita soprattutto nella cura del sito,
nella ricerca di strategie sempre più adeguate a comunicare in tempo reale con gli operatori della scuola e
con gli utenti, a offrire servizi online più diffusi, compatibilmente con le risorse umane e finanziarie
disponibili.
9. DIFFUSIONE DEL PTTI e DELLA SEZIONE “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE”
Il presente programma e i suoi contenuti sono diffusi: - mediante pubblicazione nel sito web della scuola; -
discussione nell’ambito degli organi collegiali e degli organi consultivi; - presentazione nelle assemblee del
personale e d’istituto.
La conoscenza e l’uso della sezione “Amministrazione Trasparente” è favorita tramite: - informazione sul
sito sulle modalità di accesso alla sezione; - discussione nell’ambito degli organi collegiali e delle assemblee
del personale e di istituto.
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Rossella Rodorigo
(acquisito il parere favorevole dal Consiglio di Istituto in data 26 maggio 2016)