Vai al menu

Indicatore di tempestività dei pagamenti   Feed Rss

Contenuti (DPCM 22 settembre 2014 articoli 9 e 10)
Le pubbliche amministrazioni elaborano un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore annuale di tempestivita' dei pagamenti.
L'indicatore  di tempestività dei pagamenti (numero), calcalato su base trimestrale e su base annuale, sarà preceduto rispettivamente:
da un segno - (meno), in caso di pagamenti avvenuti mediamente in anticipo rispetto alla data di scadenza delle fatture;
da un segno + (più), in caso di pagamenti avvenuti mediamente in ritardo rispetto alla data di scadenza delle fatture.
Ai sensi dell'art. 9 c.2 del DPCM " A decorrere dall'anno 2015, le pubbliche amministrazioni elaborano, sulla base delle modalita' di cui ai commi da 3 a 5 del presente articolo, un indicatore trimestrale dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore trimestrale di tempestivita' dei pagamenti»".
Art. 33 Obblighi di pubblicazione concernenti i tempi di pagamento dell'amministrazione
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano, con cadenza annuale, un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore di tempestivita' dei pagamenti».




Contenuti disponibili in Indicatore di tempestività dei pagamenti

torna all'inizio del contenuto