Vai al menu

Indicatore di tempestività dei pagamenti   Feed Rss

Indicatore di tempestività dei pagamenti calcolato secondo le modalità e criteri di cui al DPCM 22/09/2014

Indicatore calcolato, ai sensi dell’art. 9 del DPCM 22.09.2014, come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento.
Fonte Normativa – Dlgs. 33/2013
Art. 33 – I pagamenti vengono effettuati entro 30 gg. salvo DURC e/o controlli fiscali (nei casi previsti) con esito irregolare.
 


Contenuti disponibili in Indicatore di tempestività dei pagamenti

torna all'inizio del contenuto