Informazioni ambientali



Riferimenti normativi:D.Lgs.14/03/2013,n.33Art.40

Art.40 Pubblicazione e accesso alle informazioni ambientali
1.In materia di informazioni ambientali restano ferme le disposizioni di maggior tutela già previste dall’art.3-sexies del D. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, dalla Legge 16 marzo 2001, n. 108, nonché dal D.Lgs. 19 agosto 2005, n. 195.
2.Le amministrazioni di cui all’art.2, c.1, lettera b), del D.Lgs n. 195 del 2005, pubblicano, sui propri siti istituzionali e in conformità a quanto previsto dal presente decreto, le informazioni ambientali di cui all’art.2, c.1, lettera a), del D.Lgs.19 agosto 2005, n. 195, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonché le relazioni di cui all’art.10 del medesimo D.Lgs. Di tali informazioni deve essere dato specifico rilievo all’interno di un’apposita sezione detta «Informazioni ambientali».
3.Sono fatti salvi i casi di esclusione del diritto di accesso alle informazioni ambientali di cui all’art.5 del D.Lgs.19 agosto 2005, n. 195.
4.L’attuazione degli obblighi di cui al presente articolo non è in alcun caso subordinata alla stipulazione degli accordi di cui all’art.11 del D.Lgs.19 agosto 2005, n. 195. Sono fatti salvi gli effetti degli accordi eventualmente già stipulati, qualora assicurino livelli di informazioneambientale superiori a quelli garantiti dalle disposizioni del presente decreto.Resta fermo il potere di stipulare ulteriori accordi ai sensi del medesimo art11, nel rispetto dei livelli di informazione ambientale garantiti dalle disposizioni del presente decreto.

L'Istituzione Scolastica non è proprietaria dei locali in cui opera, il proprietario e manutentore delle strutture è il Comune di Napoli, responsabile di tutti gli obblighi ambientali.

L'Istituzione Scolastica redige il DVR (Documento diValutazione dei Rischi) per ciascun edificio di competenza

Pagina in Allestimento