Vai al menu

Accesso Civico   Feed Rss

Riferimenti normativi: art.5 - D.L.vo n.33 del 14 marzo 2013 come modificato dal D. L.vo 97/2016, Delibera Autotità Nazionale Anticorruzione n. 430 del 13 aprile 2016 Responsabile della trasparenza: dirigente scolastico pro tempore Dott.ssa Angela Rispo  

Il diritto di accesso

Accesso civico (Art. 5, co.1 – D.L.vo 14 marzo 2013, n.33 come modificato dal D. L.vo  25 maggio 2016, n.97) L’accesso civico è  circoscritto ai soli atti, documenti e informazioni oggetto di obblighi di pubblicazione e costituisce un rimedio alla mancata osservanza degli obblighi di pubblicazione imposti dalla legge, sovrapponendo al dovere di pubblicazione, il diritto del privato di accedere ai documenti, dati e informazioni interessati dall’inadempienza. Accesso civico generalizzato ((Art. 5, co.2 – D.L.vo 14 marzo 2013, n.33 come modificato dal D. L.vo  25 maggio 2016, n.97) L’accesso civico generalizzato si delinea come affatto autonomo ed indipendente da presupposti obblighi di pubblicazione e come espressione, invece, di una libertà che incontra, quali unici limiti, da una parte, il rispetto della tutela degli interessi pubblici e/o privati indicati all’art. 5 bis, commi 1 e 2, e dall’altra, il rispetto delle norme che prevedono specifiche esclusioni (art. 5 bis, comma 3). E’ un diritto a titolarità diffusa in quanto può essere esercitato da chiunque e non richiede motivazione. Accesso ai documenti amministrativi (Legge 7 agosto 1990, n.241) La finalità dell’accesso documentale ex l. 241/90 è, in effetti, ben differente da quella sottesa all’accesso generalizzato ed è quella di porre i soggetti interessati in grado di esercitare al meglio le facoltà - partecipative e/o oppositive e difensive – che l'ordinamento attribuisce loro a tutela delle posizioni giuridiche qualificate di cui sono titolari. Più precisamente, dal punto di vista soggettivo, ai fini dell’istanza di accesso ex lege 241 il richiedente deve dimostrare di essere titolare di un «interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso».

Sottosezioni

torna all'inizio del contenuto