Sezioni
  Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza
Plink      Pdf

Secondo quanto previsto dalle Linee guida, il Piano Triennale Prevenzione Corruzione (PTPC) deve essere elaborato a livello regionale da parte del Responsabile per la prevenzione della corruzione individuato nel Dirigente dell’ufficio scolastico regionale e dai referenti, dirigenti di ambito territoriale. Il Dirigente Scolastico è Responsabile della trasparenza a livello di istituzione scolastica e predispone il Programma triennale per la trasparenza, sentito il Consiglio di Istituto. I Piani devono essere predisposti entro il 30 maggio 2016, mentre il termine per l’attuazione delle misure previste nei PTPC e nei PTTI decorre dal 1° settembre 2016. Al fine di consentire la piena attuazione delle misure, il primo aggiornamento ordinario del PTPC e del PTTI potrà essere effettuato entro il 31 gennaio 2018. L’individuazione delle aree a rischio corruzione sono tutte le aree di competenza della scuola. In particolare vengono individuate: Processo progettazione del servizio scolastico

  1. Elaborazione del PTOF
  2. Programmazione annuale
Processo di organizzazione del servizio scolastico
  1. Iscrizione degli studenti e formazione delle classi
  2. Acquisizione del fabbisogno dell’organico dell’autonomia: individuazione posti comuni , di sostegno e per il potenziamento
  3. Formulazione di proposte di incarico ai docenti coerenti con il PTOF
  4. Assegnazione di docenti alle classi
  5. Determinazione degli orari di servizio dei docenti
  6. Conferimento incarichi di supplenza
  7. Costituzione organi collegiali
  8. Attribuzione incarichi di collaborazione
  9. Adozione dei libri di testo e scelta dei materiali didattici
Processo di autovalutazione dell’istituzione scolastica
  1. Elaborazione del RAV
  2. Elaborazione del P.d.M.
Processo di sviluppo e di valorizzazione delle risorse umane
  1. Definizione del piano di formazione in servizio dei docenti
  2. Attribuzione incarichi aggiuntivi ai docenti e al personale ATA la consultazione con gli organi collegiali, e pubblicazione sul sito internet della scuola, dei criteri oggettivi per l’attribuzione di incarichi
  3. Valutazione e incentivazione dei docenti
  4. Costituzione e funzionamento del comitato di valutazione
  5. Conferimento di incarichi di docenza
Allegato: Delibera ANAC n.430 del 13 aprile 2016